fbpx

Calcolo Cessione del Quinto: ecco come si fa

Come si calcola la rata massima della cessione del quinto

La procedura da seguire per il calcolo delle rate di una cessione del quinto è davvero molto semplice.

Per prima cosa è indispensabile calcolare lo stipendio netto: per farlo è necessario sottrarre dalla retribuzione lorda mensile i premi di produzione e tutte le altre voci variabili eventuali, come ad esempio gli assegni familiari, i turni e gli straordinari.

Dopodiché il risultato che è stato ottenuto deve essere moltiplicato per 12, per 13 o per 14, a seconda del numero di mensilità che vengono percepite nel corso dell’anno. Il prodotto va diviso per 12, vale a dire il numero di rate che è richiesto per l’ammortamento di questo tipo di finanziamento.

Infine, il risultato deve essere diviso ancora, questa volta per 5: così si può conoscere l’importo della rata. Questo, ovviamente, è il calcolo da effettuare nel caso in cui la cessione del quinto venga richiesta da un lavoratore dipendente, ma in ogni caso è necessario che il datore di lavoro rilasci la busta paga affinché si possa arrivare a un calcolo preciso.

La cessione del quinto per i pensionati

Come noto, la cessione del quinto non è una prerogativa esclusiva dei lavoratori dipendenti, ma può essere richiesta e ottenuta anche dai pensionati, siano essi Inps, ex Inpdap o appartenenti a qualunque altro ente previdenziale. In questo caso la rata del finanziamento viene calcolata a partire da quella che viene definita quota cedibile: si tratta di un documento che viene fornito dall’ente pensionistico che serve a certificare la cifra massima che non può essere superata per la rata. In pratica, la quota massima di pensione che si può cedere per il rimborso del capitale dovuto.

Un esempio concreto

A questo punto vale la pena di proporre un esempio pratico per avere le idee più chiare.

Ipotizzando il caso di un lavoratore dipendente con una retribuzione mensile di 1.200 euro al mese per un totale di 13 mensilità, è necessario moltiplicare per 13 il reddito mensile, per poi dividere il prodotto ottenuto per 12. Il risultato che ne deriva va diviso ancora per 5: così, si scopre che la rata mensile avrà un valore di più o meno 260 euro.

Detto ciò, non ci si deve dimenticare del fatto che la cessione del quinto prevede anche dei costi, come quelli relativi alla polizza assicurativa obbligatoria e all’istruttoria, già inseriti dentro la rata.

In tutti i casi ricordiamo che ogni tipologia è differente e necessità sicuramente dell’analisi da parte di uno dei nostri esperti.

Contattaci o compila il form sottostante!

Spesso ogni casistica è differente, per questo non perdere l'occasione di chiedere senza impegno ai nostri esperti!

Prenota la visita di un Consulente

Compila il Form per scoprire il prestito su misura per Te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri di più