fbpx

Cessione del quinto con TFR a garanzia: di cosa si tratta

Cessione del quinto con TFR a garanzia. Come funziona?

La cessione del quinto con TFR a garanzia è una soluzione di finanziamento a disposizione dei lavoratori del settore privato, in base alla quale l’importo di denaro che è stato maturato nel corso degli anni di lavoro può essere impiegato come cauzione per i soldi che sono stati ottenuti in prestito.

Con la sigla TFR si fa riferimento al cosiddetto trattamento di fine rapporto, indicato anche come buonuscita o liquidazione. Si tratta, in sostanza, della somma in denaro che il datore di lavoro mette da parte per poi erogarla al lavoratore dipendente quando il rapporto di lavoro giunge al termine.

Come si richiede

Per avere accesso alla cessione del quinto con TFR a garanzia, dunque, è necessario essere dipendenti privati e lavorare da qualche anno, in modo da aver potuto maturare nel corso del tempo un trattamento di fine rapporto abbastanza consistente. Così, la compagnia assicurativa che garantisce il rischio di perdita del lavoro può produrre il certificato di polizza che occorre per perfezionare il finanziamento.

Più elevato è il TFR che è stato messo da parte e più elevata sarà la somma della cessione del quinto e dipendenti di aziende private sempre rispettando i requisiti basilari del prodotto (vedi quì).

Il TFR fa da garanzia

È sempre possibile estinguere cessione del quinto con TFR a garanzia, così come è prevista l’opportunità di rinnovare il prestito. Il trattamento di fine rapporto che è stato maturato è la garanzia per il finanziamento in tutta la sua durata. Pertanto si può richiedere TFR con cessione del quinto senza preoccupazioni.

Qualora il rapporto di lavoro del dipendente si concluda prima dell’estinzione cessione del quinto con TFR, la somma che occorre per coprire il debito rimanente viene versata alla banca dall’azienda o dal fondo presso il quale il TFR è stato accantonato. Se la banca (ma ovviamente si può trattare anche di una finanziaria) riceve l’importo solo in parte o non lo riceve per niente, è la compagnia assicurativa che la indennizza qualora il richiedente non abbia trovato nel frattempo un altro lavoro.

Perché questa soluzione è vantaggiosa

Come si può intuire, una soluzione di questo tipo è vantaggiosa e soprattutto sicura; il vincolo del TFR non è altro che una precauzione, e funziona come una tutela se la perdita del lavoro porta il soggetto a essere inadempiente e a non poter rimborsare i soldi versati. Ecco perché l’accettazione della richiesta è quasi sempre assicurata..

Vuoi saperne di più?

Se desideri ottenere maggiori dettagli sulla cessione del quinto con TFR a garanzia, non esitare a contattarci. Un esperto del nostro team ti darà tutte le informazioni che desideri!

Spesso ogni casistica è differente, per questo non perdere l'occasione di chiedere senza impegno ai nostri esperti!

Prenota la visita di un Consulente

Compila il Form per scoprire il prestito su misura per Te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri di più