fbpx

Cessione del quinto pro e conto

La cessione del quinto è una forma di finanziamento a tasso fisso che, come il prestito personale, consente di ottenere rapidamente una somma di denaro senza giustificarne la motivazione.

Può essere richiesta da particolari categorie di consumatori (vedi chi può richiedere la cessione del quinto) e si caratterizza per la rata: non può superare il 20%, cioè un quinto, dello stipendio netto mensile.

Solo per i lavoratori dipendenti l’importo della cessione può aumentare fino ai 2/5 dello stipendio mediante il prestito delega, il cosiddetto doppio quinto.

Scopriamo quanto conviene la Cessione del quinto e i suoi Pro

Partiamo dicendo che la cessione del quinto è fra i tipi di finanziamento più vantaggiosi.

Tra i pro della cessione del quinto troviamo:

  • Tassi di interesse fissi: i tassi effettivi globali medi vengono periodicamente aggiornati e pubblicati dal MEF e dall’INPS e sono fissi pere tutta la durata del prestito;
  • Facilità: le banche sono portate ad accettare una richiesta di cessione del quinto più facilmente perchè corrono un minor rischio: è il datore di lavoro o l’ente pensionistico o un’assicurazione obbligatoria a fare da garante per il richiedente.
  • Rapidità: i tempi di erogazione vanno dai 7 ai 10 giorni;
  • Età: i limiti di età sono alti, fino a 85 anni alla fine del finanziamento.
  • Garanzie: non ci sono garanzie richieste;
  • Motivo del finanziamento: non è necessario indicare o esporre documentazione per il motivo della richiesta;
  • Rata: la rata è sostenibile, fissa e decurtata direttamente dallo stipendio e/o cedolino;
  • Estinzione anticipata: si ha sempre la possibilità di estinguere il debito anticipatamente;
  • Accesso possibile anche per i cattivi pagatori e/o protestati previa verifica.

Ecco quali sono gli svantaggi della cessione del quinto.

Gli svantaggi di questo tipo di finanziamento sono per lo più legati alle figure coinvolte.

Infatti, la cessione del quinto può essere richiesta solamente da dipendenti pubblici, parapubblici, statali, privati di srl, spa o cooperative con almeno 16 dipendenti e pensionati.

Questo esclude delle categorie di lavoratori quali: i liberi professionisti, i dipendenti di imprese molto piccole, i pensionati con pensione minima e i pensionati che ricevono solamente la pensione di invalidità o inabilità.

Tuttavia ogni situazione è differente e merita un’analisi personale da parte di un consulente specializzato pertanto se vuoi ulteriori informazioni su questa soluzione di finanziamento o se desideri ricevere un piano su misura nel minor tempo possibile, compila il form sottostante o contattaci direttamente!

Un nostro consulente specializzato valuterà la tua specifica situazione e ti fornirà la soluzione adatta a te.

Spesso ogni casistica è differente, per questo non perdere l'occasione di chiedere senza impegno ai nostri esperti!

Prenota la visita di un Consulente

Compila il Form per scoprire il prestito su misura per Te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri di più