fbpx

Tempistiche della Cessione del Quinto

La procedura per la richiesta di Cessione del Quinto è facile e veloce, quindi è consigliata nel caso in cui si abbia la necessità pressoché immediata di un prestito non finalizzato. Tra i vantaggi, infatti, oltre al tasso fisso, alla somma richiedibile (fino a 75mila euro), e alla rata che viene direttamente trattenuta sulla busta paga e quindi mai superiore a un quinto dello stipendio netto, troviamo anche la facilità delle operazioni (dal preventivo alla firma del contratto) e la rapidità di erogazione del credito. Ma quali sono le tempistiche della Cessione del Quinto? E da cosa dipendono?

Passaggi per la richiesta di Cessione del Quinto

Quando si fa richiesta di Cessione del Quinto, bisogna tenere in considerazione una serie di passaggi fondamentali successivi alla richiesta di preventivo (questi passaggi quindi non considerano tutto ciò che riguarda la ricerca dell’ente creditizio più vantaggioso).

  • istruttoria e raccolta di tutti i documenti (carta d’identità, CF, ultima busta paga, contratto di lavoro ecc. se si tratta di un dipendente; CU, cedolino pensione e poco altro per i pensionati)
  • sottoscrizione della polizza assicurativa rischio vita e impiego (obbligatoria perché funge da garanzia)
  • richiesta della delibera e attesa dell’approvazione
  • stampa e firma dei contratti
  • se richiesto, il rilascio di un acconto
  • notifica da parte del datore di lavoro
  • rilascio dell’Atto di Benestare da parte dell’ente che eroga il credito
  • liquidazione del saldo della Cessione del Quinto

Ma quali sono le reali tempistiche della Cessione del Quinto?

A seconda del tipo di richiedente (dipendente o pensionato) la ricerca e consegna di tutti i documenti è il passaggio più lungo e dipende quasi esclusivamente dal soggetto che fa richiesta di Cessione del Quinto. Infatti, le tempistiche della Cessione del Quinto relative alle pratiche (istruttoria, contratti, ecc.) sono ben definite:

  • delibera: se non ci sono intoppi, si ottiene in circa 2 giorni lavorativi
  • contratto: per stampare e firmare il contratto ci va al massimo 1 giorno
  • notifica: in linea di massima bastano 2 giorni lavorativi, ma di fatto dipenderà molto da quanto il datore di lavoro/l’azienda restituisce i documenti firmati alla finanziaria
  • liquidazione: tra uno e due giorni lavorativi il richiedente riceverà la somma richiesta tramite bonifico bancario

In linea di massima le tempistiche per la Cessione del Quinto sono brevi, ma essendoci diversi passaggi, qualora si riscontrassero dei problemi o dei ritardi da parte di terzi (come già detto un ritardo nella risposta da parte del datore di lavoro o un rifiuto da parte dell’Agenzia di Assicurazione).

Spesso ogni casistica è differente, per questo non perdere l'occasione di chiedere senza impegno ai nostri esperti!

Prenota la visita di un Consulente

Compila il Form per scoprire il prestito su misura per Te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri di più